box indirizzi

Indirizzo Servizi per l’Agricoltura e Sviluppo Rurale

DIPLOMA DI QUALIFICA

(Corso Triennale)

Operatore della Trasformazione Agroalimentare

 

al termine del corso di qualifica l’operatore…

  • È in grado di gestire il riscontro di trasparenza, tracciabilità e sicurezza nelle diverse filiere produttive: agro-ambientale, agroindustriale, agri-turistico, secondo i principi e gli strumenti dei sistema di qualità;

  • Sa individuare soluzioni tecniche di produzione e trasformazione, idonee a conferire ai prodotti i caratteri di qualità previsti dalle normative nazionali e comunitarie;

  • Sa utilizzare tecniche di analisi costi/benefici e costi/opportunità, relative ai progetti di sviluppo, e ai processi di produzione e trasformazioneassistere singoli produttori e strutture associative nell’elaborazione di piani e progetti concernenti lo sviluppo rurale;

  • Sa organizzare e gestire attività di promozione e marketing dei prodotti agrari e agroindustriali;

  • Sa rapportarsi agli enti territoriali competenti per la realizzazione delle opere di riordino fondiario, miglioramento ambientale, valorizzazione delle risorse paesaggistiche e naturalistiche;

  • Sa gestire interventi per la prevenzione del degrado ambientale e nella realizzazione di strutture a difesa delle zone a rischio;

  • Sa intervenire in progetti per la valorizzazione del turismo locale e lo sviluppo dell’agriturismo, anche attraverso il recupero degli aspetti culturali delle tradizioni locali e dei prodotti tipici;

  • Sa gestire interventi per la conservazione e il potenziamento di parchi, di aree protette e ricreative.

Inserimento lavorativo: imprese a vocazione agricola e di produzione/trasformazione agro-alimentare, servizi all’impresa di settore tradizionali e innovativi; uffici aziendali per la gestione delle materie prime, degli acquisti e delle vendite.

DIPLOMA DI SUPERAMENTO DELL’ESAME DI STATO
(2° Biennio – Quarto anno e Quinto anno per coloro che hanno conseguito la qualifica in Operatore della Trasformazione Agroalimentare)

 

Tecnico dei servizi per l’Agricoltura e Sviluppo Rurale (Valorizzazione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari e del territorio)

al termine del corso il tecnico…

  • Competenze:

    • Assumere i molteplici ruoli che la moderna agricoltura richiede nelle sue articolazioni multifunzionali (produzione, trasformazione, commercializzazione, ruoli che riguardano questioni ambientali, assetti territoriali, sostegno agli insediamenti delle zone extraurbane e a quelle intermedie fra città e campagne).

    • Conosce la sociologia dell’ambiente e Interpreta le esigenze del territorio, dei processi economici e del lavoro, dei mutamenti sociali, che sono essenziali,

    • Comprendere i nuovi modi di vita ed implicano un coinvolgimento culturale degli operatori del settore.

  • È in grado di:

    • Definire le caratteristiche territoriali, ambientali ed agroproduttive di una zona attraverso l’utilizzazione di carte tematiche.

    • Collaborare nella realizzazione di carte d’uso del territorio.

    • Assistere le entità produttive e trasformative proponendo i risultati delle tecnologie innovative e le modalità della loro adozione.

    • Interpretare gli aspetti della multifunzionalità individuati dalle politiche comunitarie ed articolare le provvidenze previste per i processi adattativi e migliorativi.

    • Organizzare metodologie per il controllo di qualità nei diversi processi, prevedendo modalità per la gestione della trasparenza, della rintracciabilità e della tracciabilità.

    • Prevedere ed organizzare attività di valorizzazione delle produzioni mediante le diverse forme di marketing.

    • Operare nel riscontro della qualità ambientale prevedendo interventi di miglioramento e di difesa nelle situazioni di rischio.

    • Operare favorendo attività integrative delle aziende agrarie mediante realizzazioni di agriturismi, ecoturismi,turismo culturale e folkloristico.

    • Prevedere realizzazioni di strutture di verde urbano, di miglioramento delle condizioni delle aree protette, di parchi e giardini.

    • Collaborare con gli Enti locali che operano nel settore, con gli uffici del territorio, con le organizzazioni dei produttori, per attivare progetti di sviluppo rurale, di miglioramenti fondiari e agrari e di protezione idrogeologica.

Inserimento lavorativo: imprese a vocazione agricola e di produzione/trasformazione agro-alimentare, servizi all’impresa di settore tradizionali e innovativi; uffici aziendali per la gestione delle materie prime, degli acquisti e delle vendite.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.