box indirizzi

Lo studente ha una preparazione professionale flessibile e polivalente. Sa realizzare autonomamente ed in team la preparazione di piatti caldi e freddi e quantificarei tempi di esecuzione dei lavori. Ha conoscenze nelle lingue straniere e della terminologia di settore. E’ in grado di usare gli strumenti informatici. Conosce i principi nutritivi e di conservazione degli alimenti e gli aspetti giuridici ed economici basilari del settore. Inserimento lavorativo: strutture ricettive, servizi di ristorazione.

 

Al termine del corso il tecnico…

  • Competenze:

    • Controllare e utilizzare gli alimenti e le bevande sotto il profilo organolettico, merceologico, chimico-fisico, nutrizionale e gastronomico.
    • Predisporre menu coerenti con il contesto e le esigenze della clientela, anche in relazione a specifiche necessità dietologiche.
    • Adeguare e organizzare la produzione e la vendita in relazione alla domanda dei mercati, valorizzando i prodotti tipici.
  • È in grado di:

    • intervenire nella valorizzazione, produzione, trasformazione, conservazione e presentazione dei prodotti enogastronomici;
    • operare nel sistema produttivo promuovendo le tradizioni locali, nazionali e internazionali, e individuando le nuove tendenze enogastronomiche.
    • Agire nel sistema di qualità relativo alla filiera produttiva di interesse.
    • Utilizzare tecniche di lavorazione e strumenti gestionali nella produzione di servizi e prodotti enogastonomici, ristorativi e di accoglienza turistico-alberghiera.
    • Integrare le competenze professionali orientate al cliente con quelle linguistiche, utilizzando le tecniche di comunicazione e relazione per ottimizzare la qualità del servizio e il coordinamento con i colleghi.
    • Valorizzare e promuovere le tradizioni locali, nazionali e internazionali individuando le nuove tendenze di filiera.
    • Applicare le normative vigenti, nazionali e internazionali, in fatto di sicurezza, trasparenza e tracciabilità dei prodotti.
    • Attuare strategie di pianificazione, compensazione, monitoraggio per ottimizzare la produzione di beni e servizi in relazione al contesto.
    • Possiede una buona base culturale, adeguato senso critico ed una visione organica della realtà produttiva e socio-economica
    • sa comunicare e instaurare rapporti collaborativi, prende decisioni in modo autonomo e propone interventi.
    • Conoscere le lingue straniere e ha capacità di comunicare, esprimendosi correttamente e utilizzando un linguaggio settoriale adeguato alle diverse situazioni produttive.
    • Si occupa delle attività produttive in diverse situazioni operative e in diverse tipologie di strutture della ristorazione commerciale e industriale.
    • Possiede nozioni di tecnica operativa dei servizi di ristorazione tali da consentire la comprensione di tutti gli aspetti relativi alla gestione di tali servizi: da quelli giuridici a quelli economico-aziendali, da quelli alimentari, igienico-sanitari a quelli squisitamente tecnici.
    • Ha competenze nel campo dell’approvvigionamento delle derrate, del controllo quantità-qualità-costi, della produzione e distribuzione dei pasti, degli allestimenti di buffet e banchetti, della organizzazione del lavoro e della guida di un gruppo e delle sue relazioni con gruppi di altri servizi.
  • Inserimento lavorativo:

    • in imprese di varia natura e dimensioni, appartenenti al settore della ristorazione commerciale tradizionale, intermedia o neoristorazione, con mansioni di line e media dirigenza.
    • fornire attività di conseilling nel settore della ristorazione collettiva e catering aziendale.
    • impresa autonoma o in qualità di dipendente

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.