box indirizzi
Opportunità di lavoro e soddisfazione personale

La ristorazione è, come si può facilmente immaginare, uno dei fiori all’occhiello del nostro Paese, ricco di tradizioni e di cultura culinaria da Nord a Sud.

L’interesse verso questo settore, risvegliato anche grazie alla proliferazione di cuochi divenuti star dei palinsesti televisivi, interessa sempre più i giovani italiani, che vedono nei fornelli una concreta opportunità di lavoro e di soddisfazione professionale.

I dati sul settore della ristorazione, del resto, lo dicono chiaramente: negli ultimi anni si è registrato un trend di crescita costante del +3% annuo. Al punto tale che un rapporto della Federazione Italiana Pubblici Servizi relativo al 2017 ha individuato nella ristorazione un settore “motore” della ripresa.

Fra le numerose professioni che animano questo mondo, la più amata è senz’altro quella dello Chef, responsabile di una cucina professionale all’interno di un hotel o ristorante. Ci sono poi i Camerieri, Responsabili o Addetti di sala, figure fondamentali perché a stretto contatto con il cliente: le loro doti principali sono un ottimo equilibrio, velocità e conoscenza accurata dei piatti. E poi, ancora: Addetti al servizio di cateringPasticceriSommelier e molti altri.

Proprio i Sommelier, cruciali in uno dei Paesi maggiori produttori di vino al mondo, occupano un posto di notevole importanza nel panorama delle professioni della ristorazione. Nei vari istituti alberghieri presenti sul territorio nazionale, esistono infatti degli specifici percorsi di formazione per chi aspira a diventare un esperto di vini e dei suoi possibili accostamenti col cibo.

In considerazione di quanto fin qui riportato, oggi vogliamo segnalare un concorso che mira esattamente a questo scopo: mettere alla prova gli studenti sulla materia enogastronomica. Si tratta della II edizione concorso nazionale “Gioachino Rossini, Grand Gourmet”, indetto dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei Centenari Rossiniani e dedicato agli iscritti al quarto anno degli Istituti alberghieri italiani di cucina, enogastronomia, pasticceria, vendita e sala.


Pubblicata il 26 gennaio 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.