box indirizzi
"Le français à la poche: alors on part!" 2019

Anche quest'anno le classi del biennio (Aziendale ed Enogastronomia) e una del triennio (Accoglienza Turistica) sono state coinvolte nel Progetto "Le français à la poche: alors on part!" organizzato dai docenti di Lingua Francese che ha come meta la Francia, la terra di una delle due lingue studiate dai nostri allievi. Il 2 Aprile la partenza alla volta di Mulhouse, con sosta a Lugano per il pranzo al sacco. La mattina dopo sveglia mattutina per raggiungere Strasburgo, incontrare la guida che ha illustrato i monumenti, il Duomo, le vie e le case più belle della cittadina alsaziana. Il pomeriggio a Strasburgo è stato dedicato alla visita del Parlamento Europeo, visita che ha interessato ed entusiasmato alunni e docenti. Il terzo giorno il viaggio è proseguito verso Riquewhir, uno dei paesi più belli della Francia, che Disney ha usato come ambientazione del cartone animato "La Bella e la Bestia". Da Riquewhir ad Hunawhir per visitare il NatureOParc, oasi naturalistica che ospita cicogne, procioni, orsetti lavatori, cigni, papere, cormorani. Sempre ad Hunawhir la visita alla cantina "Domaine François Schwach et fils". Nel pomeriggio la visita di Colmar, uno dei paesini più belli d'Europa con le sue casette di legno dalle pareti colorate, dette à colombage, le stradine strette, i fiori, i canali della Petite Venice. Il quarto giorno la partenza  per l'Italia con sosta a Monza e visita del Duomo, del suo Museo e della cappella dove è custodita la Corona Ferrea. Così, con la partenza da Monza verso Città di Castello si conclude la fase 2019 di un Progetto ricco di cultura, costumi e tradizioni. 

Si ringraziano i 46 alunni coinvolti e le docenti accompagnatrici: Francesca Maria Baio, Maria Teresa Borrelli, Roberta Bigi, Lodovica Caseti e Antonella Veri.


Pubblicata il 08 aprile 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.